‘CODA’ vince il primo premio, Will Smith schiaffeggia Chris Rock agli Oscar | stile di vita

LOS ANGELES (Reuters) — “CODA”, un film commovente su una famiglia sorda con una figlia udente, ha vinto domenica un importante premio per il miglior film agli Oscar, in una cerimonia oscurata dallo schiaffo del presentatore Chris Rock da parte del vincitore del miglior attore Will Smith.

“CODA” è diventato il primo film di un servizio di streaming, Apple TV+, a vincere il più grande premio dell’industria cinematografica.

In un momento che inizialmente sembrava una delle gag che animano la trasmissione televisiva degli Oscar, Smith è salito sul palco e ha dato uno schiaffo a Rock dopo che il presentatore ha fatto una battuta sulla moglie dell’attore, Jada Pinkett Smith.

Ma è diventato subito chiaro che il momento era in realtà non sceneggiato quando Smith, che era tornato al suo posto, ha scambiato parole con Rock che includevano un’oscenità ripetuta due volte, scioccando il pubblico al Dolby Theatre.

Pochi minuti dopo, Smith ha appreso di aver vinto il premio come miglior attore. Nel suo discorso di accettazione, è scoppiato in lacrime e si è scusato con i suoi colleghi candidati e con l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, ma non con il rock.

L’alterco contrastava con i momenti di benessere associati a “CODA”. Quando il film ha vinto l’Oscar per il miglior film, il miglior attore non protagonista e la migliore sceneggiatura adattata, quasi tutti gli spettatori si sono alzati in piedi e hanno applaudito nella lingua dei segni.

“CODA” ha battuto il contendente di Netflix Inc, il dark western “The Power of the Dog” e altre voci dei tradizionali studi di Hollywood.

“Voglio davvero ringraziare l’Academy per aver riconosciuto un film d’amore e di famiglia in questo momento difficile di cui abbiamo bisogno oggi”, ha detto il produttore Patrick Wachsberger davanti al cast del film in piedi sul palco.

La cerimonia di premiazione più prestigiosa di Hollywood è tornata allo sfarzo dopo che le restrizioni sulla pandemia hanno limitato l’evento dell’anno scorso.

L’atmosfera è diventata cupa, tuttavia, dopo che Smith ha schiaffeggiato Rock in seguito al riferimento del comico al film del 1997 “GI Jane”, in cui l’attrice Demi Moore si è rasata la testa. Il commento è stato diretto alla moglie di Smith, che ha detto a Billboard a dicembre di aver combattuto contro l’alopecia, una malattia autoimmune, che può causare perdita di capelli e calvizie.

“Will Smith mi ha appena preso a schiaffi”, ha detto Rock mentre il pubblico rideva, all’inizio pensando che fosse una scenetta.

Tornato al suo posto, Smith gli gridò di rimando: “Tieni il nome di mia moglie fuori dalla tua fottuta bocca”. Il commento è stato messo a tacere durante la trasmissione in diretta statunitense sulla ABC di Walt Disney Co.

Smith ha vinto il premio come miglior attore per aver interpretato il padre determinato delle leggende del tennis Venus e Serena Williams in “King Richard”.

Nelle sue vaghe scuse quando ha accettato il premio, ha detto: “Richard Williams era un feroce difensore della sua famiglia. L’arte imita la vita. Sembro il padre pazzo, proprio come hanno detto di Richard Williams. Ma l’amore ti farà fare cose pazze. .”

L’accademia cinematografica ha affermato su Twitter che “non perdona la violenza di nessuna forma”.

La polizia di Los Angeles, senza fare nomi, ha dichiarato in una dichiarazione che gli investigatori erano a conoscenza dell’incidente, ma che “l’individuo coinvolto” aveva finora rifiutato di sporgere denuncia alla polizia.

In altri premi, Jane Campion è diventata solo la terza donna nei 94 anni di storia degli Oscar a vincere il miglior regista, per il suo “Il potere del cane”.

Jessica Chastain ha ottenuto il premio come migliore attrice per aver interpretato l’evangelista televisiva Tammy Faye Bakker in “Gli occhi di Tammy Faye”.

Troy Kotsur è entrato nella storia come il primo sordo a vincere un Oscar, guadagnandosi il premio come miglior attore non protagonista per “CODA”, che è anche l’acronimo di “figlio di adulti sordi”. Kotsur ha interpretato Frank Rossi, il padre di un’adolescente che lotta per aiutare l’attività di pesca della sua famiglia mentre persegue le proprie aspirazioni musicali.

“Questo è dedicato alla comunità dei non udenti, alla comunità ‘CODA’ e alla comunità dei disabili. Questo è il nostro momento”, ha detto Kotsur in un sincero discorso pronunciato nella lingua dei segni mentre accettava l’onore dell’attore non protagonista.

L’attrice non protagonista è andata ad Ariana DeBose per aver interpretato la vivace Anita, che canta “America” ​​nel remake di “West Side Story” di Steven Spielberg.

L’attrice afro-latina ha chiesto al pubblico di immaginarla da giovane “sul sedile posteriore di una Ford Focus bianca”.

“Vedi una latina queer, apertamente queer, che ha trovato la sua forza nella vita attraverso l’arte”, ha detto.

“Quindi, chiunque abbia mai messo in dubbio la tua identità. O ti trovi a vivere negli spazi grigi, ti prometto questo: c’è davvero un posto per noi”, ha aggiunto, facendo riferimento alla commovente canzone di “West Side Story”.

L’epopea di fantascienza “Dune” ha vinto il maggior numero di premi della serata, guadagnandosi sei riconoscimenti in categorie come cinematografia e montaggio.

Chastain, Nicole Kidman e altri candidati hanno regalato un arcobaleno di colori per una cerimonia con 2.500 partecipanti, in contrasto con la cerimonia in scala ridotta dell’era della pandemia dell’anno scorso in una stazione ferroviaria.

Dopo tre anni senza un ospite, un trio ha guidato la cerimonia di domenica: Amy Schumer, Regina Hall e Wanda Sykes.

“Quest’anno, gli Oscar hanno assunto tre donne per ospitare perché è più economico che assumere un uomo”, ha scherzato Schumer.

.

Leave a Comment