TikToker confronta le opzioni di abbigliamento per ragazze e ragazzi su Target

Un TikToker è diventato virale dopo aver denunciato Target per aver venduto vestiti per ragazze che sono meno funzionali e pratici dei vestiti per ragazzi ma costano di più. L’utente Meredith Alston (@naptown_thrifts) ha condiviso una serie di video in cui mostra le nette differenze tra l’abbigliamento per bambini a Target.

Nel primo video pubblicato il 22 marzo, Alston confronta due paia di pantaloni, uno realizzato per le ragazze e uno per i ragazzi, e descrive in dettaglio la differenza in termini di durata e funzionalità. Dice che il paio commercializzato per le ragazze è molto più sottile e della qualità dei leggings, mentre il paio per i ragazzi ha le ginocchia rinforzate e un tessuto molto più spesso.

Alston ha finito per comprare la coppia dei ragazzi per sua figlia, ma non perché avesse una scelta. Ha detto al Daily Dot via e-mail che usa la maggior parte dei suoi vestiti, ma quando i suoi figli hanno bisogno di una taglia o di un colore particolare per la loro uniforme, si rivolge a Target.

“Ci sono certamente marchi di abbigliamento per bambini sostenibili e neutri rispetto al genere là fuori, semplicemente non sono nella mia fascia di prezzo”, ha detto. “È triste che non ci siano più opzioni là fuori.”

Dopo che il suo video iniziale è diventato virale, Alston ha ricevuto centinaia di risposte da madri che hanno riscontrato lo stesso problema quando hanno acquistato vestiti per le loro giovani figlie.

“Non farmi nemmeno iniziare con i pantaloncini da ragazza”, ha commentato uno spettatore.

Alston ha risposto al commento con un video che descrive in dettaglio un altro confronto tra i pantaloncini da ragazza e da ragazzo.

“Non c’è bisogno che ti dica quale coppia è stata creata per le ragazze e quale coppia è stata progettata per i ragazzi”, dice Alston nel video. Indica le tasche più piccole e le lunghezze più corte sui pantaloncini delle ragazze mentre i ragazzi hanno tasche molto più grandi e sono più lunghi. “Come se le ragazze non avessero merda da mettere in tasca”, aggiunge.

Alston afferma che le differenze vanno oltre l’estetica e la funzionalità. “Questo è importante perché chi avrà il codice di abbigliamento? A chi verrà detto che i loro pantaloncini sono troppo corti?”

Alston sottolinea anche la differenza di prezzo, mostrando i pantaloncini da ragazza che costano $ 8 mentre un paio di pantaloncini da ragazzo hanno un prezzo di $ 6 nonostante abbiano più tessuto. Ciò ha spinto uno spettatore a sottolineare che “la tassa rosa inizia così presto”.

In un altro video, Alston risponde a uno spettatore che le suggerisce di fare acquisti semplicemente nella sezione per ragazzi se trova un problema con i vestiti delle ragazze.

“Non è di questo che si tratta”, dice Alston nel video. “Il problema è che i vestiti disponibili per le ragazze che sono fatti e commercializzati per le ragazze non sono durevoli, funzionali o pratici come lo sono i vestiti dei ragazzi”.

I video di Alston hanno raccolto complessivamente oltre 1,7 milioni di visualizzazioni. La maggior parte delle migliaia di commenti riguardavano genitori che esprimevano la loro frustrazione quando si trattava di fare acquisti per i propri figli. Di questi spettatori, una manciata erano “mamme maschi” che affermavano di non essere prive di una serie di ostacoli quando si trattava di acquistare i loro suoni.

“D’accordo, ma hai visto la selezione delle ragazze vs. i ragazzi’? Le ragazze hanno un sacco di opzioni in più rispetto ai ragazzi”, ha commentato un utente.

“Ma almeno le ragazze hanno qualcosa di diverso dagli squali e dai dinosauri sui loro vestiti”, ha scritto un altro utente.

Alston ha detto al Daily Dot di aver trovato affascinanti questi tipi di risposte poiché sembrano provenire da madri che “sicuramente hanno sentito anche l’effetto di queste discrepanze”.

Altri utenti erano d’accordo, sostenendo che i due problemi non erano gli stessi.

“Tutte le mamme che dicono ‘Almeno hai opzioni CARINO’ mancano del tutto il punto”, ha scritto un commentatore. “Questa è una questione patriarcale, non estetica”.

“Ragazzi mamma qui, la varietà che abbiamo per i nostri figli potrebbe essere inferiore, ma almeno non vengono sessualizzati dal primo giorno come le ragazze con i vestiti”, ha detto un altro.

Alla fine, molti hanno convenuto che tutti i vestiti per bambini dovrebbero essere neutrali rispetto al genere per evitare situazioni come queste.

“Per cominciare, l’abbigliamento non dovrebbe essere di genere”, ha detto Alston al Daily Dot. “Ma ovunque io possa permettermi di fare acquisti, è e la mia speranza e aspettativa è che l’abbigliamento disponibile per le ragazze abbia lo stesso prezzo e la stessa qualità di quello che c’è nella sezione del ragazzo.”

“‘Compra da qualche altra parte’, ‘Compra i vestiti dei ragazzi’, manca ancora il punto”, ha risposto un utente. “Perché i vestiti per bambini sono di genere e realizzati in modo diverso?? I bambini sono bambini”.

Alston ha detto di aver pubblicato questo post per evidenziare questo problema perché le ragazze e le donne subiscono discriminazioni dai codici di abbigliamento scolastico al divario salariale.

“È un problema più grande e complesso di dinosauri vs. unicorni su una maglietta”, ha detto.

Il Daily Dot ha contattato Target via e-mail per un commento su questa storia.


Le migliori storie di oggi

*Pubblicato per la prima volta: 27 marzo 2022, 13:10 CDT

Gisselle Hernández

Gisselle Hernandez è una giornalista freelance con sede in Belize, dove scrive articoli di viaggio e cultura di Internet. Le piace guardare gli anime, giocare ai videogiochi e coprire tutto ciò che riguarda TikTok.

Gisselle Hernández

Leave a Comment