Come il viaggio in Kenya della regina Elisabetta ha costretto i reali a portare vestiti neri

Dalle diete specifiche agli abiti proibiti, la famiglia reale britannica ha regole e protocolli rigorosi che governano Buckingham Palace.

In una storia leggendaria che attraversa le generazioni, ci si aspetta che i reali seguano determinate tradizioni. Tuttavia, un particolare viaggio in Kenya della regina Elisabetta e del principe Filippo nel 1952 portò allo sviluppo di un protocollo unico che è ancora valido fino ad oggi.

Secondo un insider a Buckingham Palace che ha parlato con i media internazionali, quando la regina Elisabetta ha saputo della morte di suo padre, re Giorgio VI, è immediatamente volata fuori dal paese nel Regno Unito.

Sua Maestà la Regina Elisabetta II in una passata cerimonia di premiazione del Cavaliere.

Coda

Tuttavia, si è scoperto che la nuova regina all’epoca non indossava un abito nero per essere ricevuta dai suoi ministri una volta atterrata. Ciò è stato attribuito al fatto che i comò non avevano messo in valigia un abito da lutto nero.

“Mentre la regina preferisce i colori vivaci e li prescrive alla sua famiglia perché i reali sono pensati per essere facilmente distinguibili in mezzo alla folla, una tragedia ha dato una lezione di vita dando origine a un protocollo di viaggio completamente nuovo che si applica a questa data”.

“Quando il volo della regina Elisabetta è atterrato in Inghilterra alla morte di suo padre, il suo comò si è reso conto di non aver preparato un abito nero da lutto per far ricevere la nuova regina in lutto dai suoi ministri”, ha affermato la fonte.

Ad oggi, è un protocollo per ogni membro della famiglia reale britannica mettere in valigia un abito nero quando viaggia, sia a breve che a lunga distanza.

“Da allora, i membri della famiglia reale devono mettere in valigia compulsivamente un abito nero quando viaggiano”.

La tragedia del 1952 vide la principessa Elisabetta salire al trono e diventare regina, anche se nelle circostanze più sfortunate poiché si era recata in Kenya per una vacanza in vacanza con il principe Filippo.

Protocolli rigorosi

Altri protocolli a cui la famiglia reale britannica deve aderire includono; quando la regina si alza, è obbligatorio che tutti seguano l’esempio, nessuno può mangiare dopo che la regina ha finito il suo pasto e i discendenti reali dovrebbero chiedere l’approvazione del monarca prima di proporre.

Inoltre, è vietata la manifestazione pubblica di affetto, compreso il tenersi per mano.

Tutti i membri della famiglia reale non possono avere ambizioni politiche poiché vengono aboliti per candidarsi alle cariche o condividere opinioni politiche.

Inoltre, due eredi non possono viaggiare insieme mentre alla famiglia reale è vietato firmare autografi o fare selfie con i fan.

La regina Elisabetta nel 1952 durante il suo famoso viaggio in Kenya e una vacanza al Treetops Lodge

La regina Elisabetta nel 1952 durante il suo famoso viaggio in Kenya e una vacanza al Treetops Lodge

Africa24

Morte

Leave a Comment