6 consigli per il bucato per ridurre l’inquinamento da microfibra nei tuoi vestiti

Credito fotografico: Westend61 – Getty Images

L’inquinamento da microfibra degli indumenti sintetici è una delle maggiori fonti di plastica negli oceani. Ogni volta che lavi i tuoi vestiti, gli indumenti perderanno fibre sottili che sfuggono al processo di filtrazione, finendo per farsi strada nei nostri fiumi, mari e aria.

Secondo una precedente ricerca condotta da Oxwash, gli scienziati hanno trovato una media di 40 particelle di microplastica per metro cubo di acqua nell’Oceano Artico incontaminato. Oltre a questo, 14.000 micro particelle di plastica sono state trovate anche nella neve nella stessa regione, mentre in Svizzera sono state trovate microfibre nel terreno delle remote montagne.

Ti chiedi cosa puoi fare per ridurre l’inquinamento da microfibra? Dai un’occhiata alle modifiche pratiche che puoi apportare oggi…

1. Acquista meno, compra meglio

Vuoi fare un cambiamento? Allontanati dal fast fashion e acquista articoli realizzati con materiali di buona qualità che dureranno (evita il poliestere se puoi). Consumare di meno ha grandi benefici sull’ambiente, con studi precedenti che hanno dimostrato che acquistare di meno ci rende anche nel complesso felici.

“Quando fai acquisti, leggi sempre l’etichetta”, afferma il dottor Kyle Grant, fondatore di Oxwash. “Scegli meno articoli realizzati con materiali sintetici come poliestere, acrilico, elastan, nylon, poliammide e polipropilene.”

2. Riduci ciò che lavi

Credito fotografico: Guido Mieth - Getty Images

Credito fotografico: Guido Mieth – Getty Images

Lavare i tuoi vestiti meno spesso è meglio per il pianeta, aiuta ad abbassare le bollette energetiche, riduce l’impronta di carbonio e ti farà risparmiare denaro a lungo termine. Mentre alcuni capi devono essere lavati dopo ogni utilizzo (biancheria intima, per esempio), guarda cosa puoi indossare di nuovo prima di gettarlo direttamente nel cesto della biancheria.

Il dottor Kyle spiega: “Valuta ciò che sicuramente ha bisogno di un lavaggio rispetto a ciò che puoi togliere di un altro. In poche parole: lava i capi sintetici meno frequentemente”.

3. Riduci il tuo detersivo

Mentre il detersivo lascia il tuo bucato profumato, gli esperti spiegano che puoi comunque pulire i tuoi vestiti solo con acqua. Infatti, lavare i vestiti con normali detersivi e acqua calda produce microfibre, quindi ridurre il detersivo è un ottimo modo per aiutare il pianeta. Suggerimento: perché non utilizzare un uovo ecologico per bucato come alternativa al detersivo in polvere? Durano fino a 70 lavaggi, sono più rispettosi dell’ambiente e sensibili alla pelle.

“Un recente studio della Columbia University ha mostrato che la quantità di microfibre perse durante un lavaggio è aumentata a causa della reazione dei detersivi con i tessuti. Hanno scoperto che il bucato lavato con detersivo produce, in media, l’86% in più di microfibre rispetto al bucato lavato con acqua pura Quindi, dimentica lo scoop extra per fortuna quando fai il bucato!”

4. Lavare a temperature più basse

Credito fotografico: Westend61 - Getty Images

Credito fotografico: Westend61 – Getty Images

Temperature di lavaggio più calde possono causare la perdita di più fibre (e potrebbero restringere i vestiti), quindi lava sempre con un ciclo più basso, se possibile. Mentre alcune impostazioni della temperatura della lavatrice scendono fino a 20°C, la maggior parte dei lavaggi a freddo inizia a 30°C. Altri vantaggi del lavaggio a freddo includono bollette energetiche ridotte e vestiti più duraturi perché è un processo più delicato. Per eventuali macchie difficili, strofina semplicemente un po’ di smacchiatore sul segno prima di inserirlo all’interno.

Perché non provare questo sul tuo prossimo carico di bucato?

5. Scegli una lavatrice con sistema di filtraggio in microfibra

Credito fotografico: Capelle.r - Getty Images

Credito fotografico: Capelle.r – Getty Images

Se stai pensando di investire in una nuova lavatrice, perché non sceglierne una con sistema di filtraggio in microfibra? In alternativa, puoi anche acquistare un filtro in microfibra per adattare la tua macchina esistente. Secondo una ricerca dell’anno scorso, i filtri per lavatrice sono efficaci e catturano fino all’87% delle microfibre in un carico di bucato, il che significa che ogni lavaggio è un po’ più gentile sul pianeta.

6. Usa una pallina in microfibra

“Ancora più conveniente, usa una pallina di cattura in microfibra o lava gli oggetti sintetici in uno specifico sacchetto di cattura in microfibra per intrappolare o attirare le microfibre di plastica”, afferma il dottor Kyle. Queste palline facili da usare, come la Cora Ball, prevengono e catturano la microfibra che si stacca dai nostri vestiti in lavatrice.

Cora Ball spiega: “Questi aiutano a prevenire la rottura delle microfibre dai tuoi vestiti, riducendo la quantità totale di microfibre prodotte e proteggendo i tuoi vestiti. Insieme, possiamo tenere queste microfibre fuori dai nostri corsi d’acqua e dal nostro oceano”.

Potrebbe piacerti anche

Leave a Comment