Van Gogh Immersive Experience apre a Graceland | stile di vita

I fan dell’artista di fama mondiale Vincent van Gogh potranno sperimentare le sue magnifiche opere d’arte come mai prima d’ora in “Beyond Van Gogh: The Immersive Experience”, una nuova mostra itinerante che aprirà questa settimana al Graceland Exhibition Center.

Utilizzando una tecnologia di proiezione all’avanguardia, il lavoro di van Gogh è stato liberato dalle loro cornici e portato in vita come mai prima d’ora in un’esperienza tridimensionale che mette i visitatori all’interno delle opere d’arte di uno degli artisti più influenti che il mondo abbia mai conosciuto.

Angie Marchese, vicepresidente di Archives and Exhibits a Graceland, ha affermato che la mostra “Beyond Van Gogh” è tra le migliori mostre che abbiano mai portato a Graceland. La mostra è stata in tournée in molte delle principali città degli Stati Uniti e ha venduto più di 2,5 milioni di biglietti.

“Eravamo così emozionati quando abbiamo ricevuto la prima telefonata che ci chiedeva se saremmo stati interessati a ospitare questa mostra”, ha detto Marchese. “Van Gogh è stato uno di quegli artisti il ​​cui lavoro è stato apprezzato solo dopo la sua scomparsa. Oggi, la sua opera è iconica. E nella mostra di van Gogh, farai letteralmente parte della sua opera d’arte. Penso che le persone ne rimarranno sbalordite. È un fantastico abbinamento con Elvis e van Gogh mettere insieme queste due icone”.

Van Gogh è stato un pittore post-impressionista olandese che ha creato oltre 2.100 opere d’arte ma ha venduto solo un pezzo durante la sua vita. Fu solo dopo la sua morte che fu riconosciuto come una delle figure più influenti nella storia dell’arte di tutti i tempi.

La sua opera è caratterizzata da colori audaci e pennellate espressive che ha sviluppato durante il suo soggiorno ad Arles, nel sud della Francia.

La mostra è stata sviluppata dal direttore franco-canadese Mathieu St-Arnaud presso i Normal Studios di Montreal e utilizza oltre quattro trilioni di pixel che vengono proiettati sulle pareti in uno spazio appositamente progettato in un’esperienza multimediale unica. La mostra invita i visitatori a immergersi e dare un’occhiata a 360 gradi a oltre 300 opere di van Gogh in una nuova svolta.

I visitatori entrano attraverso la Sala introduttiva che presenta pannelli di informazioni biografiche, frammenti di lettere di van Gogh a suo fratello Theo e spiegazioni sulla sua opera d’arte.

La stanza successiva è la Waterfall Room, un’area piena di schizzi e punti di colore che scorrono lungo le pareti che formano uno dei suoi autoritratti.

Il fulcro della mostra è l’Immersive Experience Room dove i visitatori si muovono lungo le pareti proiettate con luce, colore e vortici e diventano parte dei dipinti. Le pareti prendono vita in modo elettrizzante apparendo e scomparendo, trasformandosi in alcuni dei pezzi più famosi di van Gogh, tra cui “Notte stellata”, “Terrazza di un caffè di notte”, “Girasoli”, “Camera da letto ad Arles”, “Fiori di mandorlo” e “Il raccolto”.

Marchese ha detto che mentre essere in grado di apprezzare le opere d’arte di van Gogh appese in un museo è speciale di per sé, essere in grado di entrare effettivamente nelle sue opere d’arte e immergersi completamente in esse e diventare quasi una parte dell’arte è un livello completamente diverso.

“Comincia a prendere vita sugli schermi”, ha detto Marchese. “Guardi le pennellate mentre si trasformano in uno dei suoi paesaggi o autoritratti o nature morte, e vedi le nuvole che volano via e gli uccelli che volano e i mulini a vento che soffiano”, ha detto Marchese. “La tecnologia ti lascia a bocca aperta. È indescrivibile come ci si sente immersi nel suo mondo”.

Marchese ha detto che è venuta fuori con un apprezzamento completamente nuovo per van Gogh e per ciò che stava cercando di dire nella sua arte.

“Ho imparato così tanto su van Gogh”, ha detto Marchese. “Prima ero moderatamente interessato a van Gogh. Potrei citare alcuni pezzi della sua opera d’arte. Ma quando l’ho attraversato e ha iniziato a prendere vita, sei letteralmente circondato. Alcune persone conoscono solo le informazioni di superficie su di lui, ma essere effettivamente in grado di essere immersi nella sua opera d’arte, ascoltare i suoi pensieri ed esplorare l’opera d’arte ti dà davvero una prospettiva diversa. È assolutamente all’altezza dell’hype. Non ti delude”.

Beyond Van Gogh: The Immersive Experience apre il 28 marzo e durerà fino al 5 giugno presso il Graceland Exhibition Center, 3717 Elvis Presley Blvd. a Menfi. I biglietti costano $ 36,99 per gli adulti e $ 21,99 per i bambini e sono disponibili su www.vangoghmemphis.com. Per ulteriori informazioni visitare www.graceland.com.

.

Leave a Comment