‘I vestiti non dovrebbero mai distrarre dall’emozione di una scena’: Anaita Shroff Adajania, costumista di ‘Gehraiyaan’

Quando ho guardato Gehraiyaan per la prima volta, prima dell’intervista, i costumi non hanno attirato la mia attenzione, cosa che ci si aspetterebbe da un film con star come Deepika Padukone e Ananya Panday. Ma questo è esattamente ciò che Anaita Shroff Adajania, la stilista del film, ha deciso di fare.

Al secondo sguardo, tuttavia, ho notato la continuità con cui i vestiti sottolineavano sottilmente e persino accentuavano i personaggi: aiutava Deepika a sembrare istruttore di yoga Alisha, Ananya si infila nei panni di Tia e Siddhant interpreta Zain, un giovane uomo d’affari. Ma Anaita è stata attenta a non lasciare che i vestiti catturassero l’attenzione o rivendicassero le luci della ribalta dalle loro esibizioni. “Non voglio mai che le persone escano da un film e pensino solo ai vestiti; dovrebbe essere l’ultima cosa a cui pensano, in un certo senso. Quindi, per me, il vero successo del mio lavoro è quando gli attori sentono di averli aiutati in un modo o nell’altro. E penso che sia successo in Gehraiyaan; Sento che i vestiti hanno dato loro un’idea di chi erano. E per me è molto, molto rassicurante”, ha detto lo stilista in un’intervista esclusiva indianexpress.com.

Il personaggio di Deepika Padukone Alisha in “Gehraiyaan”. (Foto: Dispensa PR)

Quando ha vestito Alisha, Anaita ha detto di essersi ispirata agli istruttori di yoga che ha conosciuto nella sua vita, prestando colore al personaggio dalle sue stesse esperienze, dalle persone che conosce e da chi è. In effetti, Alisha viene persino vista indossare la giacca verde di Anaita come rimessa laterale nella sequenza di apertura. Non è “un look”, come diceva Anaita, “è solo come si veste nella sua vita quotidiana”. Lo stilista ha anche notato che Alisha “ha un forte senso dello stile, ma non ha i mezzi per comprare vestiti costosi, non può dargli la priorità in questo momento.

Suo stile athleisure-centricodata la sua professione nel film, coinvolge molto top corti, bralette, e leggings a vita alta, che, in teoria, si avvicinano al personale senso dello stile di Deepika che è anche athleisure. Ma, come ha sottolineato Anaita, “Nella vita reale, penso che l’aspetto athleisure di Deepika sia più una dichiarazione. Quando vedi Alisha, è più una questione di funzione. Inoltre, penso che il personaggio di Alisha sia più pudico. Anche la tavolozza che mi piace per lei è più tenue, terrosa, mai un colore primario, niente neon, niente colori accesi. Il modo in cui l’ho disegnato era più athleisure a casa piuttosto che athleisure in uscita.

deepika padukone, siddhant chaturvedi, geheriyaan Siddhant Chaturvedi e Deepika Padukone in “Gehraiyaan”. (Foto: Dispensa PR)

Oltre al suo aspetto athleisure, Alisha viene vista anche salpare su uno yacht con Zain mentre la loro vorticosa storia d’amore guadagna terreno. Anche allora, l’aspetto di Alisha non sciocca né sembra fuori dal suo carattere di istruttore di yoga. Per la canzone ormai virale Doobey, e oltre, Anaita ha detto di aver giocato due fantasie nella sua testa. “Li vedi salire e scendere dalla barca, salpare al largo del porto, e l’altro era, ovviamente, in uno stato di svestizione, dove si tolgono costantemente i vestiti. Ed è di questo che parla la vita, perché nessuno ti vede. Siete solo voi due in mezzo all’oceano, ed è bellissimo, romantico e appassionato. Quindi penso che l’aspetto dello yacht oscilli tra questi due”.

Mentre lo stile di Alisha è guidato dalla funzione, lo stile di Tia deriva dal fatto che è nata in un ambiente ricco. Anaita ha notato che immaginava che Tia fosse timida da bambina, una credenza sicura, che portava con sé fino all’età adulta. “Tia è una persona che, nella mia testa, era un po’ più riservata in giovane età, non necessariamente alla moda, non volendo sperimentare molto. Era una credenza più sicura. Quindi la tavolozza è più morbida, lei è una che indossa più camicette, con pantaloncini ben tagliati. Quindi, in questo senso, è una credenza sicura, e questo deriva da chi è come persona”.

siddhant chaturvedi, ananya panday, geheriyaan Siddhant Chaturvedi e Ananya Panday in “Geheraiyaan”. (Foto: Dispensa PR)

Ciò che lega la curva di stile di entrambi i personaggi femminili nel film è il modo in cui cambia con l’arco emotivo e i colpi di scena del film. I vestiti tendono a scomparire sempre di più man mano che la scena si intensifica. “C’è una scena di confronto in cui Alisha va dal suo posto di lavoro, in un momento della sua vita in cui ha un po’ più di successo, all’ufficio di Zain. Laggiù indossa uno spaghetti color lavanda con pantaloni larghi e una cintura a sciarpa, perché non sapeva che avrebbe avuto un incontro, è semplicemente andata al lavoro.

A differenza di Tia, che proviene da una ricchezza costante, lo Zain di Siddhant Chaturvedi è qualcuno che ha scalato la scala e ha superato gli ostacoli per essere dove si trova, e questo si riflette nel suo stile. Come ha fatto uomo d’affarilo stile di Zain è a cavallo della linea sottile di business-casualin cui indossa una maglietta e pantaloncini per mostrare una proprietà ad Alibaug e non indossa abiti nella sala del consiglio, rendendolo facilmente riconoscibile per i professionisti millenari che tornano al lavoro con un senso dell’abbigliamento più rilassato dopo due anni di lavoro -da casa e indossare abiti casual, che è ciò che è il guardaroba di Karan, personaggio di Dhairya Karwa, uno scrittore che lavora da casa.

geheriyaan Dhairya Karwa in “Gehraiyaan”. (Foto: Dispensa PR)

Per me, si tratta di trovare l’individualità, le sottili sfumature di un personaggio, metterlo in evidenza e anche capire perché qualcuno si veste in un modo particolare. Ogni accessorio è selezionato a mano, i look sono assemblati dalla testa ai piedi perché ogni look racconta una storia per una scena particolare e un’emozione che vogliamo ottenere. e Sento che è importante rimuovere le cose che non sono necessarie”, ha detto Anaita, aggiungendo che anche se le persone adorano un look da affermazione, sperava che dopo Gehraiyaanci sarà un passaggio al glamour realistico quando si tratta di moda nei film di Bollywood. “Non deve essere privo di glamour, quindi il realismo, con tutto il glamour necessario deve essere lì.”

deepika padukone, geheraiyaan Deepika Padukone in ‘Geheraiyaan’. (Foto: Dispensa PR)

Anaita è anche l’evocatrice di alcuni dei più memorabili look sullo schermo di Deepika nel corso degli anni, che si tratti della dichiarazione glam di Veronica in Cocktail, Il guardaroba terroso e riconoscibile di Meera in Love Aaj Kal, o lo stile raffinato e sofisticato di Tara in Tamasha. A proposito di lavorare con DeepikaAnaita ha detto, “Abbiamo un rapporto di lavoro molto confortevole, e questo deriva dal lavorare con qualcuno in molti film. E sono solo felice di vedere che ancora una volta le persone hanno amato ciò che abbiamo creato insieme. Devo dire che è un sogno. Porta il suo A-game ogni singolo giorno.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

.

Leave a Comment