Le leggende dei modelli sfilano sulla passerella della NY Fashion Week di Sergio Hudson

Con le leggende della modella Beverly Johnson, Veronica Webb e Gisele Zelauy sulla sua passerella, Sergio Hudson ha preso Settimana della moda di New York in una vivace e stravagante domenica di safari ispirata in parte ai colori blu, gialli e arancioni preferiti dagli Ndebele dell’Africa meridionale.

Ma l’atteggiamento era importante quanto il colore nell’ultima collezione di Hudson, alcuni dei quali sono stati messi subito in vendita.

“Se Whitley Gilbert di ‘Different World’ o Cher Horowitz e Dionne di ‘Clueless’ dovessero fare un safari, cosa indosserebbero? È davvero divertente, davvero sfacciato e vestiti che le ragazze possono davvero, davvero indossare e le donne possono davvero, davvero indossare “, ha detto L’Associated Press.

C’erano mini abiti con orli a balze, minuscoli set di pantaloncini e deliziosi tailleur pantalone in verde brillante, viola, arancione tramonto e giallo solare. Ha giocato con una stampa animalier marrone adatta per il safari, usandola per una vasta gamma di look, da un cappotto più leggero dell’aria indossato con un semplice vestito marrone a uno sparkler da sera senza maniche.

E quando Hudson parlava di ragazze e donne, faceva sul serio.

Webb, il primo modello nero ad ottenere un contratto a lungo termine con un’importante azienda di cosmetici (Revlon nel 1992), indossava una minigonna viola color gioiello e una giacca con zip con ampie tasche frontali da safari. Zelauy, l’icona brasiliana degli anni ’80 e ’90 nota per il suo stile di modella emozionante, ha sfoggiato uno degli eleganti abiti sottoveste di Hudson in verde brillante. Johnson, la prima modella afroamericana ad apparire sulla copertina di Vogue America nel 1974, indossò un abito rosa sexy e morbido lungo fino al tè con un ampio orlo a balze.

“Credo solo nell’inclusività”, ha detto Hudson. “Ad esempio, non si tratta solo di 25 o 22 anni o alcune di queste ragazze. Queste ragazze non comprano i miei vestiti. Le donne sopra i 30 anni comprano i miei vestiti. Allora perché non guardare la passerella e vedere, OK, questa donna indossa quello che potresti indossare tu? Ha senso per me. Le donne non smettono di essere belle, sexy, intelligenti. Sono ancora più intelligenti a quell’età, quindi perché no?”

E alcune delle donne di Hudson si preoccupano della protezione solare. Ha regalato alcuni enormi cappelli a tesa larga per completare i mini set nei colori del tramonto.

Hudson è stato un critico esplicito della mancanza di diversità razziale nel settore che ama.

“Penso che stia cambiando. Sono molto orgoglioso dell’industria della moda perché le porte si sono aperte e le persone stanno diventando più aperte alla conversazione”, ha detto. “Non c’era un posto per noi e mi sento come se avessero aperto la porta. Siamo designer come tutti gli altri”.

La carriera di Hudson è stata lanciata nel 2013, quando Rihanna ha scelto il suo abito da ballo nero nella sfilata di moda “Styled to Rock” di Bravo. Ha lanciato il suo omonimo marchio di prêt-à-porter l’anno successivo. Da allora, ha vestito tutti, dall’ex first lady Michelle Obama (quei pantaloni bordeaux su misura e cintura all’inaugurazione del 2021) a Beyonce e Jennifer Lopez.

“Ci sono alcune persone che muoio dalla voglia di vestire, ma c’è un evento che voglio davvero e questo sono gli Academy Awards”, ha detto il 36enne nativo della Carolina del Sud con un gentile strascico. “Non sono timido nel voler essere lo stilista che tutti vogliono indossare. Sto cercando di creare un’eredità affinché le persone possano guardare e dire: ‘OK, questo uomo di colore ha fatto questo. Ora posso farlo.’ Non avevo nessuno che mi somigliasse a cui potessi guardare”.

📣 Per ulteriori notizie sullo stile di vita, seguici su Instagram | Twitter | Facebook e non perdere gli ultimi aggiornamenti!

.

Leave a Comment