Avis Budget fissa i ricavi del quarto trimestre in alto, ma Notes Corp. Viaggia ‘Cara’

Nonostante una svolta negativa nella domanda a causa della variante omicron Covid-19 da fine novembre a gennaio, Avis Budget Group ha registrato il suo miglior quarto trimestre in termini di entrate, hanno affermato i dirigenti dell’azienda durante una chiamata sugli utili di martedì.

“Ad agosto abbiamo riportato le nostre migliori entrate del secondo trimestre, l’EBIDTA rettificato e il margine nei 75 anni di storia della nostra azienda”, ha dichiarato Joe Ferraro, CEO di Avis Budget, durante la chiamata. “A novembre, abbiamo riportato il nostro miglior terzo trimestre in assoluto, sulla base delle stesse metriche. Oggi riportiamo il miglior quarto trimestre e l’intero anno fiscale nella storia della nostra azienda”.

Tuttavia, c’è stata una “carenza” di viaggi aziendali per tutto gennaio e l’inizio di febbraio, ha affermato Ferraro, quindi l’utilizzo infrasettimanale è stato “sfidato”. Ha aggiunto che gennaio normalmente è un mese pesante per la domanda aziendale, ma con “molte aziende che hanno reintrodotto le politiche di lavoro da casa per l’inizio di quest’anno, abbiamo riconosciuto un calo dei giorni di noleggio simile al calo stagionale da dicembre 2019 a gennaio di 2020.”

Tuttavia, Brian Choi, CFO di Avis Budget, ha affermato che la società ha avuto più attività aziendali nel quarto trimestre rispetto ai trimestri precedenti del 2021. C’è stata anche una domanda crescente da parte delle piccole e medie imprese, ha aggiunto Ferraro, che in genere prenotano a tariffe più elevate rispetto alle aziende con contratti aziendali.

Alla domanda sul previsto mix di tempo libero e volume aziendale, Ferrero ha esitato, osservando che “perché dobbiamo ancora arrivare al mese di marzo e marzo tende ad essere, in un anno normalizzato, altamente commerciale. Non lo vedo come essendo evidente questo marzo come lo era nel marzo del 2019”.

Ferrero ha suggerito, tuttavia, che le attività aziendali nel 2022 inizieranno a tornare più rapidamente rispetto alle prime parti del 2021. “Probabilmente ci sarà una domanda repressa quando le persone torneranno in ufficio e vorranno si riuniscono e iniziano a guardare le entrate e i guadagni di prima linea per vedere se è necessario fare più chiamate di vendita”, ha affermato.

I ricavi del quarto trimestre 2021 di Avis Budget sono aumentati del 90% anno su anno a 2,6 miliardi di dollari, con un aumento del 19% rispetto allo stesso periodo del 2019. L’utile netto del trimestre è stato di 381 milioni di dollari rispetto ai 142 milioni di dollari del quarto trimestre 2019 e l’EBITDA rettificato è stato $ 683 milioni contro $ 143 milioni di due anni fa.

I ricavi dell’intero anno sono aumentati del 72% anno su anno e del 2% dal 2019 a 9,3 miliardi di dollari. L’utile netto del 2021 è stato di 1,3 miliardi di dollari rispetto ai 302 milioni di dollari del 2019 e l’EBITDA rettificato è stato di 2,4 miliardi di dollari, rispetto ai 788 milioni di dollari del 2019.

Nelle Americhe, l’EBITDA rettificato del quarto trimestre è stato di 670 milioni di dollari e 2,4 miliardi di dollari per l’anno, guidato da prezzi forti, aumento della domanda e disciplina dei costi sostenuta, secondo la società. Questi numeri sono stati confrontati con $ 144 milioni nel quarto trimestre del 2019 e $ 652 milioni per l’intero anno. Per l’estero, l’EBITDA rettificato per il quarto trimestre è stato di 32 milioni di dollari e 118 milioni di dollari per l’anno, rispetto ai 16 milioni di dollari del quarto trimestre 2019 e ai 203 milioni di dollari dell’anno.

IMPARENTATO: Opinione Budget Q3 guadagni

Leave a Comment