Il Mattino: Perché viaggiamo

È un piacere darvi il benvenuto alla nuova edizione del sabato di The Morning.

Vengo da te dal dipartimento di Cultura e stile di vita del Times dove, fino a poco tempo fa, scrivevo la newsletter At Home and Away, dedicata ad aiutare i lettori a condurre una vita piena durante la pandemia. Sono entusiasta di avvicinarti al mondo della cultura, di offrire suggerimenti su come potresti trascorrere il tuo tempo e di contemplare tutte le meraviglie, le stranezze e le possibilità del momento attuale.

Parlando di meraviglia e stranezza, di recente ho viaggiato attraverso gli Stati Uniti in aereo, per la prima volta in due anni. Ero concentrato sulla mia destinazione: il risveglio in un altro posto, una finestra con una nuova vista, la vacanza e la sua promessa di riposo e rinnovamento. Il volo stesso è stato un intermezzo scomodo ma necessario. Dovevo solo sopportarlo, pensai, per arrivare alla parte buona.

Ma sono stato sorpreso di scoprire che ogni passo temuto, dall’uscire di casa al freddo prima dell’alba per un volo delle 7 del mattino al passare attraverso i controlli di sicurezza (la mia maschera si è abbassata brevemente per il controllo dell’identità), dalla negoziazione dello spazio nella cappelliera al ritiro dell’auto a noleggio , è stato, se non esattamente divertente, interessante. C’era così tanto da capire: mi sentivo come se avessi guardato lo stesso programma per due anni e qualcuno avesse appena cambiato canale.

Mi sono ritrovato a ricordare quell’esperienza inaspettatamente energizzante mentre leggevo il rapporto del mio collega Shane O’Neill su Love Cloud, una compagnia di Las Vegas che ti permette di noleggiare un aereo privato per un’ora o due in cui puoi usufruire di vari pacchetti su misura per un cena romantica, un matrimonio o un incarico.

Il mio posto nel corridoio della classe delle carrozze con capacità reclinabili limitate era lontano dalle lenzuola di raso e dai cuscini a forma di cuore della cabina privata di Love Cloud. Ma sia il mio volo che le offerte di Love Cloud mi hanno ricordato una premessa fondamentale di qualsiasi vacanza pianificata da tempo o attrazione di Las Vegas o acquisto di una nuova marca di detersivo: siamo nutriti dalla novità. Troppa identità e il mondo diventa grigio.

Puoi orchestrare novità su larga scala, fare un viaggio in un posto nuovo, fare qualcosa che non hai fatto. Puoi inserirne un po’ nella tua quotidianità. Alcuni amici e io una volta abbiamo sperimentato per un mese con piccoli cambiamenti quotidiani – indossando due calzini diversi un giorno, mangiando solo cibi verdi il successivo – solo per vedere l’effetto. I nuovi interventi in sé non erano ciò che rendeva l’esperimento gratificante. È stata la vigilanza che il progetto ha risvegliato in noi: cercavamo cose da notare, attenti ai modi in cui le nostre giornate potrebbero essere diverse.

La mia vacanza è stata incantevole, ristorativa come avevo sperato. Oggi, però, penso all’aeroporto di San Francisco. Ho riempito la mia bottiglia d’acqua in una stazione di idratazione con più rubinetti, osservando i miei compagni di viaggio che riempivano la loro, meravigliandomi della varietà di bottiglie, dei colori e delle forme. Sto anche pensando all’atterraggio tardivo a New York, a come avevo dimenticato quella strana sensazione di correre attraverso l’aeroporto per trovare un mezzo di trasporto via terra, ansioso di tornare a casa, a come si incrociano i viaggiatori ad altri cancelli in attesa di iniziare il loro viaggio.

La novità non deve annunciarsi. Piccoli momenti in cui notare piccole cose, sensazioni nuove o dimenticate che provocano pensieri nuovi o dimenticati: non devi viaggiare molto lontano o molto in alto per viverle.

🎞 Rivivere gli anni ’90: un’era di jeans larghi e pose inconsapevoli, ora su Instagram.

🐟 Pesca: anche nel mezzo di Los Angeles.

Cosa ottieni per $ 700.000: un revival Tudor a Dallas; anno 1896 vittoriano a Portland, Oregon; o un cottage a Fairview, NC

La caccia: Per una camera da letto nel West Side di Manhattan, hanno scelto la cooperativa che si affaccia su un cortile, l’appartamento ai piani alti con vista sulla città o il bilocale che si affaccia sulla strada? Gioca al nostro gioco.

Rimpianti pandemici: Gli acquirenti recenti vorrebbero aver resistito per più spazio o prezzi più convenienti prima di correre ad acquistare nel frenetico mercato immobiliare.

Pattinaggio di velocità su pista corta: Le Olimpiadi di Pechino sono iniziate e uno dei momenti salienti di questo fine settimana è un nuovo evento: la staffetta a squadre miste di pattinaggio di velocità su pista corta. Lo short track rende la gara frenetica, con i pattinatori che si spingono e spesso si schiantano. Nella staffetta mista, due uomini e due donne gareggeranno per ogni squadra, dandosi forti spinte a vicenda mentre si scambiano di posto. 8 am Orientale di oggi per la corsa alla medaglia d’oro; La NBC lo trasmetterà anche in prima serata. Ecco come guardare il resto dei Giochi.

Per più:

I pangram dello Spelling Bee di ieri erano bloccato, bloccato e bloccato. Ecco il puzzle di oggi, oppure puoi giocare online.

Rispondi al quiz sulle notizie per vedere quanto bene hai seguito i titoli di questa settimana.

Se hai voglia di giocare di più, ecco tutti i nostri giochi.


Grazie per aver trascorso parte del tuo weekend con The Times. —Melissa

Claire Moses, Ian Prasad Philbrick, Tom Wright-Piersanti, Ashley Wu e Sanam Yar hanno contribuito a The Morning. Puoi contattare il team all’indirizzo themorning@nytimes.com.

Iscriviti qui per ricevere questa newsletter nella tua casella di posta.

Leave a Comment