L’hub di Venezia di Rivian offre allo stile di vita delle auto elettriche la vendita morbida

Tutto quello che sapevo, dirigendomi al Rivian Venice Hub, era che un tempo era la casa di Ray Bradbury e che lì potevo iscrivermi a lezioni di meditazione gratuite. Je n’ai pas. Mi ero iscritto a corsi di giardinaggio commestibili gratuiti, perché la parola “commestibile” suonava promettente. È commestibile come in “mangiabile”, non come nell’erba, anche se entrambi potrebbero essere possibili a Venice, in California.

Non avevo una R1T da guidare, ma ho pensato che una Mustang Mach-E GT avrebbe dovuto mettermi nel giusto stato d’animo completamente elettrico per esaminare la prima delle Rivian. . . concessionarie? Showroom? Stazioni di ricarica? Non ero davvero sicuro di cosa aspettarmi dall’Hub, che è pubblicizzato sul sito Web di Rivian con foto di persone attraenti che leggono libri, sorridono dalle tende sul tetto e accarezzano piccoli vasi di coriandolo. È descritto come “un luogo in cui incontrarsi, connettersi e condividere idee”. Essendo un puttana a cui non piace condividere e socializzare, pensavo che l’avrei odiato. Tuttavia, il mio compito era di verificarlo ed ero determinato a fare il mio dovere.

The Hub è un piccolo complesso di mattoni nel mezzo di un trafficato isolato di Venice Boulevard. I piani per l’inserimento e il collegamento sono stati immediatamente vanificati da un cancello chiuso dall’altra parte del vialetto, ma ho trovato un parcheggio in strada proprio mentre un altro Mach-E stava partendo, alcune auto giù da un camion Rivian bianco e una BMW i3 grigia. Se l’obiettivo è vendere uno stile di vita elettrico, l’Hub sembra attirare la folla giusta.

Elana ScherrAuto e autista

Mentre il vialetto principale era chiuso, il cancello pedonale era aperto e ho seguito una coppia con un cucciolo di goldendoodle all’interno, dove una signora amichevole ci ha registrato per la lezione di giardinaggio. C’erano circa 30 persone che giravano intorno, per lo più coppie più giovani, molte con bambini o cani al seguito. Fuori da un edificio c’era una rastrelliera per biciclette con biciclette alla moda negli stessi toni della terra mutati che Rivian usa sui suoi camion. Sulla parete di fondo c’era un chiosco del caffè che vendeva caffellatte fredde e pasticcini biologici. “Avete del latte non caseario?” Ho chiesto. “Noi solo prendi del latte non caseario”, rispose il barista.

Tutt’intorno c’erano semplici posti a sedere in legno di buon gusto e scatole da giardino su ruote piene di erbe profumate. Dei veri Rivian, ce n’erano due, una versione Launch Green parcheggiata al centro del complesso, e dietro di essa, una macchina Limestone Grey che mostrava accessori fuoristrada come una tenda montata sul letto. Entrambi i camion venivano usati come palestre nella giungla da alcuni dei ragazzi, ma i rappresentanti di Rivian sembravano imperturbati, indicando le caratteristiche e rispondendo alle domande per chiunque glielo chiedesse.

Elana ScherrAuto e autista

La lezione di giardinaggio comprendeva circa la metà delle persone in loco e, nonostante le mie riserve iniziali, è stato divertente. L’istruttrice, Loretta Allison, è specializzata in paesaggistica con piante utilizzabili e ha incoraggiato tutti a cogliere e annusare le aiuole. Nonostante la mia storia personale con la vegetazione assassinata, mi sono ritrovato a fantasticare di tornare a casa e sistemare letti di piselli dolci e patate cimelio. Ti risparmio i dettagli di quattro pagine di note sulla semina invernale, ma se sei curioso, le lattughe hanno un sapore migliore quando fa freddo e il nasturzio aggiunge un peperone al rafano alle insalate invernali. A un certo punto l’istruttore dovette ripetersi, soffocata dal rombo di una GT500 di passaggio. Ero l’unico ad alzare lo sguardo mentre passava.

Il corso di giardinaggio è solo uno degli eventi ospitati dall’Hub, che collabora anche con altri esperti locali, come un negozio di biciclette locale che ospita i controlli di sicurezza e un esperto di rifiuti zero che dà istruzioni su riciclaggio e riutilizzo. Ci sono anche normali storie per bambini e tempi di artigianato, che si riflettono negli scaffali di libri per bambini in una biblioteca ariosa e una serie di disegni a matite e pennarelli di camion Rivian drappeggiati sulle finestre della vicina sala d’arte.

Viole davanti, caricatori dietro

Dopo aver ucciso alcune viole e aver appreso la tecnica corretta per piantare le patate – seppellirle in profondità, germogliano di più – ho lasciato la classe mentre schiacciavano il timo tra le dita e confrontavano le compostiere, e sono andato a esplorare gli edifici. C’erano infatti dei caricatori, ma erano nascosti nella parte posteriore, destinati ai veicoli dimostrativi piuttosto che al pubblico. Rivian ha annunciato piani per una rete di ricarica ambiziosa: più di 3500 caricabatterie rapidi CC in 600 punti negli Stati Uniti e in Canada entro il 2023 e 10.000 caricabatterie di livello 2 presso centri di spedizione e parchi. Ma al momento Venice Hub non è nessuno di questi.

Non è nemmeno una concessionaria, nonostante il fatto che il personale accomodante stesse aiutando i bambini di sei anni a entrare e uscire dal tunnel del cambio della R1T. Puoi ottenere risposte a domande tecniche, ma Rivian gestisce le prenotazioni e le vendite online. Quindi immagino che potresti acquistare un R1T presso l’Hub, ma lo faresti sul tuo telefono o laptop. Per molti dei marchi di boutique elettriche, progettare uno stile di vita può essere la chiave per catturare una base di clienti più che un’esperienza di concessionaria tradizionale e potrebbero essere interessati a qualcosa. Quante volte un commerciante tradizionale ti manda a casa con un sacchetto di rucola biologica?

Elana ScherrAuto e autista

Prima di partire, sono passato davanti al piccolo negozio di articoli da regalo sul retro della biblioteca. Le ceramiche lanciate a mano da artisti locali condividevano lo spazio con torce elettriche e magliette a marchio Rivian nelle stesse tonalità delle biciclette e dei camion. Qualunque altra cosa tu possa dire, i designer del marchio Rivian sono al top. Il rappresentante del negozio è stato felice di rispondere alle mie domande sul posto, dicendomi che la folla attuale era piuttosto piccola, probabilmente a causa della mattinata piovosa. Quando ho spinto per ulteriori informazioni sul caso aziendale dietro l’Hub, ha sorriso alla mia confusione capitalista. “Non deve essere uno spazio transazionale”, ha detto. “Può essere solo un punto di ritrovo della comunità”. Ha detto che vede regolarmente visitatori internazionali che si recano da e per la vicina LAX, e mentre mi preparavo a schernire, un cliente si è voltato dallo scaffale su cui stava sfogliando. “Provengo dalla Corea!” ha detto, aggiungendo di aver visto un test di Rivian nella sua città natale, ha pensato che fosse interessante, e dato che era comunque a Los Angeles per affari, ha pensato che sarebbe venuto a vederne uno da vicino. Poi ha comprato un thermos Rivian. Il tempo dirà se va a casa e ordina un camion.

Questo contenuto viene creato e mantenuto da una terza parte e importato in questa pagina per aiutare gli utenti a fornire i propri indirizzi e-mail. Potresti essere in grado di trovare maggiori informazioni su questo e contenuti simili su piano.io

Leave a Comment